giovedì 26 gennaio 2012

menti & strumenti


"gli strumenti - in quanto tali - non sono ne' buoni ne' cattivi, ne' stupidi ne' intelligenti, quegli sono gli uomini che se ne servono"

come spesso accade ultimamente, questa riflessione è legata a un mio tweet - ed è una riflessione su twitter

nasce dall'odierno post della rubrica Buongiorno, che seguo sempre con piacere.
stavolta però non sono d'accordo con Gramellini

twitter è uno strumento di enorme utilità, per me racchiude l'essenza stessa di internet: la condivisione, la democratizzazione della conoscenza, la comunicazione disintermediatasta ad ognuno di noi farne un uso sapiente e moderato
perché il troppo stroppia, sempre

sta a noi scegliere se vivere e raccontare o raccontare per vivere
ma quello vale anche per le fotografie digitali (a un certo punto mi son ritrovata a "vedere" attraverso le foto e poi ho ritrovato il piacere di vedere e fotografare con gli occhi)

certamente l'esplosione dei social network e simili dimostra una verità vecchia come il mondo: l'uomo è un animale sociale

oggi ha a disposizione degli strumenti impensabili fino a 20 anni fa
e nulla è più come prima

i giornalisti sono testimoni della propria epoca
quest'epoca è segnata da questi fenomeni
e i giornalisti non possono ignorarli
se sono curiosi e smanettoni quanto basta
ne coglieranno l'utilità e appropriandosene
arricchiranno la loro visione del mondo

Nessun commento:

Posta un commento