mercoledì 29 febbraio 2012

il bene non fa rumore

Questo post è legato ad una mobilitazione di blogger, aderisco all'iniziativa pur non considerandomi una blogger in senso stretto. 
Il blogging day #freeRossellaUrru è dedicato a una giovane donna prigioniera da ottobre in un paese dove presta servizio per una ONG (tutte le informazioni sul blog della famiglia di Rossella http://www.rossellaurru.it).

Rossella è uno dei tanti "operatori di pace" sparsi per il mondo, esercito silenzioso della cui esistenza e attività veniamo a conoscenza quando sono vittime di attentati o sequestri, quando sono in pericolo di vita, un po' come accade con parti del corpo di cui ignoriamo l'esistenza o il nome finché non si inceppano o si ammalano.
Perché il bene, appunto, non fa rumore.


Questa mobilitazione non è solo per Rossella, ma per tutti quelli  che come lei hanno scelto un mestiere difficile, delicato, complesso e rischioso.
Io li ammiro molto, e un po' li invidio: il volontariato mi ronza dentro da una ventina d'anni... ma poi non l'ho mai fatto, le ragioni sono diverse ma questo non è il post giusto per trattare il tema.
Oggi il nostro pensiero va a Rossella e agli angeli invisibili e silenziosi che a volte restano intrappolati dalla cattiveria e dall'indifferenza, in paesi di cui ci arriva un'eco lontana in telegiornali che scegliamo di guardare o articoli che scegliamo di leggere. 

Poi cambiamo canale, e quelle situazioni restano lì, tutte da affrontare.


L'elenco dei blogger che aderiscono all'iniziativa qui http://sabrinaancarola.blogspot.com/2012/02/appello-tutti-i-blogger.html

Gli hashtag per seguire la giornata su twitter #freeRossella #freeRossellaUrru


Nessun commento:

Posta un commento